Blog personale di un amante del Sangiovese
Showing posts with tag: amore
3577925661_eca5ee9115_b

Brevi intenti di letteratura di uno scrittore esordiente

Per Elisa

Due anni, Elisa. Due anni che ribalti la mia vita come la federa di un cuscino. E’ una guerra, e la vinci quasi sempre tu! Eppure ti devo tanto, ti devo tutto. Grazie a te ho ricominciato a scrivere, dopo un lunghissimo silenzio. Ho ritrovato la strada che avevo perso rinunciando ai miei sogni, l’ho ripercosa tutta da capo, alla ricerca del punto esatto in cui l’avevo abbandonata, ed ora eccomi qui, tra passato e futuro, con tanta paura di sbagliare ma anche con la forza necessaria per proseguire. Non importa quello che succederà, quante tempeste dovrò affrontare, quante botte piglierò. Ti prometto che non tornerò più indietro. Però tu aiutami sempre a vedere le cose con il tuo sguardo trasparente, senza pregiudizi, senza filtri. Perchè mi sono accorta, Elisa, che quando buttiamo via il cucchiaino e ci spartiamo un budino alla vaniglia mangiandocelo con le dita e ridendo come due pazze, riesco a guardare la vita attraverso i tuoi occhi, e non c’è nulla di più straordinario di questo. Oppure quando ti addormenti sulla mia spalla, abbassando le palpebre sulla realtà del tuo mondo, libera da rimorsi e da rimpianti, io imparo a fare lo stesso e a sentirmi finalmente in pace.

Grazie, Elisa. Auguri, gioia mia. Per il tuo compleanno mi piacerebbe regalarti un cagnolino. Che ne dici?

Crudelia – Breve storia di un ragazzo lasciato

Ieri la mia ragazza mi ha lasciato. Dice che non ho spina dorsale. Solo perchè non ho fatto nulla per evitare che quel maiale del Roveda le desse una pacca sul sedere! Ma scusa, Crudelia, le ho detto, io non sono mica palestrato come lui, se mi fossi messo in mezzo mi avrebbe distrutto con un solo pugno dei suoi, e non avrebbe nemmeno avuto bisogno di imprimergli troppo forza, lo sai bene. Non sono un uomo d’azione, sono un uomo di pensiero e parole, io. Ce l’ho nel cervello la spina dorsale. Nel cuore, ce l’ho. E io la amo, la mia Crudelia, le ho scritto chilometri di poesie, ne ho fatto la mia musa ispiratrice. Possibile che non riesca a capire? Non ho mai cercato di cambiarla, perchè lei pretende che sia diverso da quello che sono? Avevo creduto che sarebbe stata la donna della mia vita, che non avrei sposato nessun’altra, e invece… il mio mondo è crollato in un solo brevissimo istante. Ti odio, mi ha detto, e se n’è andata per sempre dalla mia vita. Io invece ti amo come un pazzo, Crudelia, torna da me, ti supplico…

Ma ormai so che dovrò imparare a vivere senza di lei. Ho tutta la vita davanti. In fondo ho solo 20 anni.